Poltrona Frau accende i riflettori sul design

                                                                         andrea catani per napa-13

I minuti che precedono le riprese di un film sono sempre convulsi. Immaginate lo stato d’animo degli addetti ai lavori quando il set è pronto, un elegante teatro storico,  le luci e la macchina da presa accese, ma i protagonisti non si fanno vedere.

L’unico puntuale è un elegantissimo inglese, Chester.
Ma quando si ha a che fare con delle star bisogna essere pronti a ogni imprevisto… Regista e operatore sono impazienti, ma è Marta, l’assistente, a dover risolvere la situazione: ce la farà?

Così inizia un cortometraggio dalle atmosfere impalpabili, “Icons in Motion”, un progetto di Poltrona Frau presentato in occasione del Salone del Mobile 2016 di Milano, un modo inedito di far vivere le vere e proprie icone del design italiano dell’ultimo secolo, lontano da un concezione fredda e museale.

Il film, diretto da Damiano Giacomelli, è stato girato in stile mockumentary e ha come set due teatri marchigiani, il Piermarini di Matelica e il Gentile di Fabriano. Protagoniste sei tra le creazioni più famose dell’azienda di Tolentino – Chester, Dezza, Lyra, San Luca, 1919 e Vanity Fair – umanizzate e rese veri e propri personaggi riconoscibili da un sottile e ironico gioco di rimandi e citazioni.

“Icons in Motion” è un inno alla bellezza e alla creatività italiana e sarà diffuso sui social media, in sintonia con la comunicazione contemporanea che vede un brand come Poltrona Frau impegnato nella sperimentazione di nuovi linguaggi.

Il cortometraggio è online su www.poltronafrau.com.